Opere scultura

Rabarama crea sculture e dipinti con uomini, donne o creature ibride, spesso passando anche per l’eccentrico. La pelle dei soggetti creati dall’artista è sempre decorata con simboli, lettere, geroglifici e altre figure in una varietà di forme. La “membrana”, il “mantello” che sembra avvolgere queste figure muta costantemente, arricchendosi sempre di nuovi segni, simboli e metafore. L’alfabeto indica il limite interno presente nel linguaggio ed il nostro essere entità singolari-plurali (secondo la concezione del filosofo Jean-Luc Nancy): geroglifici, puzzle e nidi d’ape sono la visualizzazione del genoma, le infinite combinazioni e varietà possibili insite nell’umanità, visualizzate nei labirinti mentali in cui è materializzata la multiforme complessità dell’Io.


Biografia

Rabarama, aka Paola Epifani nasce a Roma nel 1969. Figlia d\'arte dopo gli studi si trasferisce a Padova dove tutt\'ora vive e lavora. Fin da piccola mostra un talento naturale per la scultura, inizia la sua formazione artistica al Liceo artistico di Treviso per poi completarli all\'Accademia di belle Arti di Venezia, laureandosi nel 1991 con altissimi voti. Immediatamente finiti gli studi inizia a partecipare ad un gran numero di concorsi di scultura nazionali ed internazionali, conquistando sia il riconoscimento della critica che le lodi del pubblico. Rabarama crea sculture e dipinti raffiguranti uomini, donne o creature ibride, spesso passando anche per l\'eccentrico. La pelle dei soggetti creati dall\'artista è sempre decorata con simboli, lettere geroglifici ed altre figure in una varietà di forme.